Homepage di Carlo Signorini

Il mio pensiero

Non è necessario un grande acume per guardarsi intorno e constatare che l’equilibrio naturale del sistema Terra, è seriamente compromesso. Siamo arrivati sulla soglia dell’irreversibile, anzi l’abbiamo varcata. Teniamo una gamba fuori e una dentro, sta a noi decidere. Quello attuale è momento di scelta, non solo per noi, ma sopratutto per le generazioni future: i nostri figli e nipoti. Dalle scelte attuali dipenderà se loro dovranno temere il Sole, evitare l’Acqua, aver paura di respirare liberamente l’Aria, non aver contatto con la Terra; godere della presenza di molte specie di animali e piante minacciate d’estinzione. Con certezza lasceremmo loro gravosi “debiti”, tutti nostri, fatti in nome del profitto e del denaro.

Quando sporchiamo l’ambiente, sporchiamo prima di tutto noi stessi; inquinando la nostra coscienza e dignità umana. La massificazione di pensiero e costume, limita la possibilità di esprimere il Libero Arbitrio, che ogni persona divinamente possiede.

Si è visto che in tutto il Mondo, cambiando governi e politici, la concezione di sfruttamento non muta. Questo significa che dipende da noi, da ogni singola persona. Dalle comuni azioni quotidiane che costantemente facciamo.

Libertà e felicità

Importante essere noi stessi; ma attenzione: non esserne convinti e basta. Per essere sé stessi, è necessario vivere liberi dalle convenzioni che la società continuamente propina. Pubblicità, moda, costume, sono i mezzi con cui si massificano le folle. Essere liberi non dipende dai governi ma da noi stessi. Sarebbe bello se ogni persona fosse in grado di compiere le semplici scelte di ogni giorno, libera da convenzioni indotte. Questo non è facile, perché siamo continuamente bersagliati da spot pubblicitari studiati per vendere merce scadente, se non nociva; dalla TV con programmi che spesso sono spazzatura; da politici corrotti e strapagati, che si fanno chiamare Onorevoli (Onore?); purtroppo con quest’elenco si potrebbe continuare per un bel po’. Di arrivare a essere libero è un’aspettativa a cui ogni individuo dovrebbe ambire. Non è una meta impossibile da raggiungere, ma necessita di costante attenzione a ciò che si fa o si pensa; considerando che il bene degli altri e dell’ambiente, sono il bene personale più prezioso. E’ necessario costruirci un nuovo modo di pensare, fuori dal concetto di profitto e speculazione. Non ho mai visto un ricco felice, perché la Felicità non dipende dal denaro. Ho dato una mano a un fratello quando ne ha avuto bisogno; ho condiviso le mie gambe con chi ne era privo: in quei momenti ci siamo sentiti Felici. Vi può essere felicità solamente nella condivisione di Amore. Non è forse una condivisione d’Amore, quello di impegnarci ora, per permettere alle nostre discendenze di gustare il Divino Giardino che è la Terra? La Felicità, la Gioia, non sono miti inventati dai poeti e nemmeno fatti momentanei e passeggeri, ma condizioni costanti dati dal profondo Benessere (ESSERE- BENE). Questo è l’impegno che ognuno di noi si è assunto nel preciso istante che ha “scelto” di venire al mondo. Dopo la nascita, crescendo, invece di evolvere migliorando, peggioriamo, educati a rincorrere fatue apparenze di benessere.

Vivere

Ogni persona conserva dentro di sé delle qualità innate, che si porta fin dalla nascita e anche da prima. Per questo motivo alcuni si distinguono per la facilità e la maestria con cui riescono a esprimersi attraverso pratiche che ad altri risulterebbero complesse.

Purtroppo l’attuale concezione di educazione giovanile, non tiene conto e non cerca di sviluppare quest’aspetto, privando o riducendo l’espressività individuale. E’ importante che ognuno s’impegni, con le risorse che possiede, affinché la qualità di Vita migliori; cercando di costruire un presente sano e colmo di Futuro per quelli che verranno dopo.

Personalmente mi sento a mio agio vivendo a contatto con il Mondo Vegetale ed è attraverso di esso che desidero esprimermi. Le piante hanno plasmato tutto il mio essere, svelandomi gli aspetti più importanti dell’esistenza. Mi hanno aiutato a non fermarmi davanti alle apparenze materiali o al ragionamento logico. Vi è molto spazio oltre a quello percepito attraverso i nostri cinque sensi; ciò che consideriamo vuoto è più colmo del pieno. La realtà non può essere mai solamente materiale, ma è equilibrio tra Materia e Spirito. Anzi, la Materia non è altro che Spirito più denso e viceversa. La Scienza ufficiale non tiene conto di questi fattori, ecco perché invece di aiutarci a evolverci innalzandoci, ci abbassa la dignità, fino a indurci verso la disastrosa irreversibilità. Vivere e considerare il Mistero non come limite alle possibilità umane, ma come dono Divino per aumentarne gli spazi. La Scienza ufficiale, ha la presunzione di dimostrare e riprodurre ogni cosa; sa spiegare che cosa è la Vita? Eppure essa si trova ovunque, dentro e fuori di noi.

La Scienza ufficiale, sa spiegare materialmente che cosa è quella Scintilla che anima Vita?

La Magia, che è la conoscenza intuitiva del Mistero, viene ridicolizzata e non esistono più scuole di pensiero in grado di valorizzarla degnamente.

Importante è che queste e altre approfondite tematiche riguardanti l’Esistenza, non diventino esclusivamente giochi di pensiero, ma reale scelta e modo di vita.

Internet

In questo spazio informatico, desidero sviluppare tali e altre argomentazioni, con l’intento di stimolare l’interesse per la conoscenza e diffusione di realtà e proposte diverse, che solitamente hanno poche possibilità di confronto. Tutto questo non sarebbe possibile senza il supporto tecnico dell’amico Hugh~Wellmax e di tutte le persone che vorranno parteciparvi con la propria presenza costruttiva.

Il materiale che perverrà per essere pubblicato, se inerente allo scopo, sarà pubblicato integralmente solo ed esclusivamente se convalidato da nome, cognome e indirizzo elettronico. Ogni eventuale responsabilità riguardante i contenuti degli scritti, saranno esclusivamente dell’autore del testo.

Carlo Signorini | C.F. SGNCRL46H16I105Y